Albavilla

AL FIANCO DEGLI ALUNNI AFFINCHÉ NESSUNO RIMANGA INDIETRO

Il Comune di Albavilla ha acquistato i computer necessari a dotare gli studenti che non ne possedevano uno affinché siano in grado di poter seguire e frequentare la didattica a distanza.

Le risorse stanziate dal Governo non erano sufficienti a garantire la fornitura di personal computer a tutti i cittadini di Albavilla, risultati in possesso dei requisiti stabiliti dal Consiglio d’Istituto, che ne hanno fatto richiesta quindi solo delle 31 richieste delle 39 in totale pervenute alla scuola sono state soddisfatte.

“Per le restanti 8 famiglie” ha detto il sindaco Giuliana Castelnuovo “siamo riusciti ad acquistare i computer e a consegnarli agli studenti. Ci siamo rivolti” ha proseguito il Sindaco” a un fornitore locale, la B.C.S. di Erba che ci ha reso disponibili nell’immediato e a condizioni vantaggiose i notebook. Grazie a loro” ha prosueguito Castelnuovo “agli uffici comunali che hanno svolto le pratiche amministrative a tempo zero e ai volontari di protezione civile che, instancabilmente, in servizio stanno consegnando a casa delle famiglie tutti i dispositivi informatici materialmente disponibili”.

You Might Also Like

1 Comment

  • Avatar
    Reply
    Luca
    24 Aprile, 2020 at 14:56

    Ma non è ora di finirla di distorcere la realtà e di sfruttare queste situazioni per fare politica?!? Messa così sembra che abbia fatto tutto l’amministrazione comunale. Come mai nessun ringraziamento alla scuola? I primi 31 notebook mi pare li abbiano acquistati loro con i finanziamenti del governo e non solo… Come mai nessun grazie anche al ministero che comunque ha messo a disposizione una cifra non indifferente per ciascuna scuola?!? Ah già, essendo governo di sinistra meglio sorvolare. Se invece fossero stati di destra chissà che tappeto rosso il comune avrebbe messo giù e chissà quante giustifiche per gli 8 pc non acquistati… Roba vergognosa!

Leave a Reply