Copertina Erba

Anche la vita mondana all’esame della Prefettura

Si è tenuta in Prefettura una riunione, convocata dal Prefetto Ignazio Coccia, alla presenza del Questore e dei Comandanti Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, oltre al Presidente della Provincia, ai Sindaci dei Comuni di Como, Cantù, Mariano Comense ed Erba e al Sindaco del Comune di Tremezzina, in qualità di Presidente di ANCI Lombardia.

L’incontro è stato voluto per l’ attuazione delle misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, a seguito dell’allentamento delle restrizioni legate al lockdown ed all’inizio della fase 2.

Nel corso della riunione i presenti hanno convenuto sulla necessità di proseguire scrupolosamente nell’adozione di comportamenti appropriati e responsabili, in relazione sia all’imminente stagione estiva sia al graduale ritorno all’ordinario svolgimento delle attività sociali e commerciali.

Sono state oggetto di esame anche le questioni legate alla ripresa della “mondanità” giovanile, nonché alla disciplina degli spazi aperti alla libera fruizione da parte del pubblico quali parchi, giardini, aree verdi, lidi e stabilimenti balneari, rifugi montani ed altri luoghi analoghi ed alla gestione dei flussi turistici che interessano il territorio provinciale, con particolare riferimento alle zone del Centro e Alto Lago ed ai Comuni rivieraschi.

Oltre al monitoraggio della situazione è stato convenuto l’opportunità di agire secondo linee guida condivise su tutto il territorio sia per evitare spostamenti di massa verso eventuali situazioni più “libere” che per adottare le medesime misure repressive.

La necessità di non mortificare oltremodo l’attività commerciale soprattutto dei locali serali, ha fatto ipotizzare al Sindaco di Erba la possibilità di allargare senza aggravi economici l’uso degli spazi pubblici esterni al bar con l’aumento dei tavoli esterni se gli esercenti fossero disposti a rinunciare al servizio d’asporto.

“Ho pensato al caso avvenuto recentemente in città, quando a fronte di una presenza numerosa di avventori, i gestori del bar “Angolo dei Gaudiosi” hanno preferito, in modo molto responsabile, sospendere il servizio” ha detto il Sindaco di Erba Veronica Airoldi.

 

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply