Albavilla

Azioni positive di sostegno alla ripartenza

I numeri del Covid si fanno via via sempre più rassicuranti e per incentivare la ripartenza dopo le settimane di chiusura il comune di Albavilla ha deciso di investire altri 75.000€ di risorse a favore di imprese, artigiani, commercianti e famiglie.

Si tratta di un impegno economico molto significativo specie per un comune di piccole dimensioni come quello di Albavilla.

La Giunta del Sindaco Giuliana Castelnuovo ha fatto leva sui tributi locali disponendo una riduzione del 40% della Tari a favore delle attività produttive, confermando contestualmente l’esenzione del tributo a tutte le famiglie con un ISEE inferiore a 9.000€ e una tiduzione dell’80% della Tari alle famiglie che hanno avuto diritto al buono spesa alimentare.

La riduzione del 40% prevede l’intero tributo (sia la quota fissa che la quota variabile) per le attività rimaste chiuse per tutto il periodo di lock down e per quelle che invece sono rimaste aperte, anche solo in parte, ma hanno subito una riduzione del fatturato medio nei mesi marzo, aprile e maggio di almeno il 30% rispetto all’anno precedente.

Le attività che non rientrano nelle due casistiche indicate, possono comunque chiedere la riduzione del 40% ma per il solo periodo che sono rimasti chiusi. L’ufficio Tributi sta predisponendo gli atti e la modulistica di richiesta di riduzione.

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply