Turismo

Clash Royale beta release #storiedalmuseodierba

Oggi vi portiamo con noi in epoca longobarda, più precisamente tra la fine del VI e l’inizio del VII secolo d.C., periodo in cui si assiste alla prima fase del dominio longobardo in Italia.

Lo facciamo grazie ad un oggetto unico nel suo genere, esposto nelle sale del nostro Museo. Si tratta di una spada in ferro che doveva appartenere ad un antico guerriero longobardo. Infatti, nel 1961 a Erba, nella frazione di Parravicino, nel corso di lavori nei pressi della strada provinciale per Como venne intercettata e portata alla luce una tomba che conteneva uno scheletro maschile con accanto, oltre alla spada, anche un coltello in ferro ad un solo taglio (lo scramasax). Il guerriero era stato quindi seppellito con le tipiche armi da combattimento longobarde dell’epoca.

La spada, in particolare, è un pezzo eccezionale perché sul pomolo presenta una ricca decorazione ageminata in argento con motivi geometrici e, nelle parti laterali, due teste di rapaci stilizzate. L’agemina è una tecnica di oreficeria piuttosto diffusa all’epoca: consiste nel decorare una superficie metallica martellando laminette d’argento (ma anche oro o ottone) all’interno di solchi predisposti. La nostra spada è quindi un prodotto di altissimo artigianato specializzato, che getta luce su un periodo ancora poco documentato nel nostro territorio.

Museo Civico di Erba, Villa Ceriani, via Ugo Foscolo 23 – 22036 Erba (CO) | telefono 031.3355341; 366.2177464;

museoerba@comune.erba.co.it | Facebook: Biblioteca e Museo Comune di Erba

Orari di apertura al pubblico: Martedì: 09:00 – 12:30 / Giovedì: 09:00 – 12:30 / Venerdì: 15:00 – 18:00

Annunci

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply