Shopping

Ecobonus 110%: come funzionerà il superbonus?

Ecobonus 110% come funzionerà? E l’Ecobonus 50%? Grazie allo sconto in fattura e cessione del credito al fornitore potrai riqualificare la tua casa senza sborsare nemmeno un euro! Come è possibile?

In questo articolo, abbiamo cose importanti da comunicarvi che vi aiuteranno a capire se potrete finalmente realizzare le opere per la vostra casa, quelle opere che da tanto vorreste fare per migliorare il vostro modo di vivere.

La prima cosa che adesso si può fare è attendere! Attendere almeno fino alla fine di Luglio

Ma allora perchè bisogna aspettare? Ricordiamoci che l’iter di questo decreto è stato parecchio travagliato, avrebbe dovuto vedere la luce prima di Pasqua, tant’è che in origine era noto come Decreto Aprile, salvo poi ritardare la sua uscita e divenire decreto Maggio, fino ad essere poi trasformato nel più noto a tutti Decreto Rilancio.

E allora perchè aspettare la fine di Luglio per un decreto che in origine sarebbe dovuto essere il decreto Aprile? Perchè l’ormai noto “Decreto Rilancio”  sebbene sia stato inserito in Gazzetta Ufficiale lo scorso 20 Maggio, non è ancora stato formalmente approvato in Parlamento e questo purtroppo non accadrà prima della fine del mese, dati i più di 1.000 emendamenti che sono stati proposti.

Sarà poi necessario attendere l’emanazione dei Decreti Attuativi che dovrebbero arrivare solamente un mese dopo la approvazione della legge e quindi non prima di fine Luglio/inizio Agosto.

Inoltre potrebbe esistere un rischio concreto che ci possano essere ulteriori ritardi perchè i decreti attuativi che il Governo deve predisporre sono più di 110…

“Il Sole 24 Ore:  oltre 98 decreti attuativi per lanciare il decreto Rilancio”

Procediamo con calma, perchè al momento, senza decreti attuativi è molto difficile, anzi è impossibile poter fornire risposte esatte alle tante richieste che stiamo ricevendo e allora cosa possiamo fare?

Possiamo fare molto per capire se e in quali condizioni potrete beneficiare dell’Ecobonus 110% Superbonus

Partiamo dicendovi che stiamo lavorando quotidianamente per essere pronti a fornire tutte le risposte necessarie per beneficiare di questo servizio. Perchè siamo così certi? Perchè come molti di voi ricordano e hanno testimoniato, (guardate la sezione Testimonianze sul nostro sito falpe.it ) siamo a stati i primi nell’Ottobre 2019 a offrirvi la possibilità di beneficiare dello Sconto in Fattura del 50%.

Al momento vi possiamo dare alcune informazioni certe che vi possono aiutare a prepararvi e a preparare la vostra Casa ad essere migliorata energeticamente e con essa a migliorare la vostra vita in casa!!

Lo Cessione del credito scontata in fattura è già disponibile!

La prima agevolazione grazie alla quale fino al 31/12/2021 si potrà beneficiare è quella della Cessione del credito con  Sconto in fattura per gli interventi legati all’Ecobonus. Ciò significa che la somma corrispondente alla detrazione, vi sarà immediatamente scalata dal corrispettivo dovuto per la sostituzione di Serramenti e Tapparelle.

ECOBONUS (50%)

Gli interventi di sola sostituzione dei serramenti esterni sono oggi in Ecobonus, detraibili al 50% in 10 anni, oppure immediatamente grazie allo Sconto in fattura!

L’ecobonus si applica a qualsiasi immobile riscaldato, alle persone fisiche, ai soggetti IRES.

Sono previsti dei limiti di trasmittanza termica dei serramenti, variabili a seconda della zona climatica.

Sul nostro sito falpe.it e casafalpe.it, potrete trovare il video-spiegazione che abbiamo preparato nei mesi finali del 2019 e che ci ha permesso di realizzare ben 10 pratiche in soli 20 giorni.

Superbonus Ecobonus 110%: tutto quello che devi sapere

Per accedere al Superbonus Ecobonus 110% dovete sapere che:

La sostituzione di serramenti può rientrare nel Superbonus Ecobonus 110% solo se abbinata agli interventi sotto descritti che sono agevolabili al 110%:

* Coibentazione degli edifici con intervento su almeno il 25% della superficie esterna (ad es.: cappotti) – limite di spesa: 60.000 euro per ogni unità immobiliare

* Interventi di sostituzione degli impianti di riscaldamento/raffrescamento nei condomini – limite di spesa: 30.000 euro per ogni unità immobiliare

* Interventi di sostituzione degli impianti di riscaldamento/raffrescamento degli edifici unifamiliari – limite di spesa: 30.000 euro.

Il limite di spesa per la sostituzione dei serramenti rimane quello previsto dalla precedente legislazione (Ecobonus: 60.000 euro – Ristrutturazione: 96.000 euro), detraibili in 5 anni.

Come fare

Nel tempo che intercorre tra oggi e l’emanazione dei decreti attuativi, sarà anche definita la procedura esatta da espletare con l’Agenzia delle Entrate per procedere con l’iter burocratico per il Superbonus.

Di certo servirà sapere che l’intervento deve:

* Comportare un guadagno di almeno due classi di attestazione delle prestazioni energetiche dell’edificio o il conseguimento della classe energetica più alta (APE)

* Essere asseverato da un tecnico abilitato – asseverazione tecnica e di congruità delle spese

* I materiali isolanti utilizzati per l’isolamento delle parti opache devono rispettare i Criteri Ambientali Minimi (CAM)

* Essere realizzato in condomini o unità immobiliari adibite ad abitazione principale

* Riguardare detrazioni di persone fisiche.

Cosa può fare il nostro servizio Casa Falpe 110%

Stiamo lavorando per offrirti tutti i servizi di cui hai bisogno e ti permetteremo di affidarti a noi anche per acquistare altri prodotti oltre ai nostri Serramenti, che ti aiuteranno a realizzare la riqualificazione energetica della tua casa.

Per questo puoi prenotare fin da ora il tuo posto ed entrare nella nostra Lista di Attesa Casa FALPE 110, in modo da poterti contattare non appena sarà possibile effettuare la Verifica Energetica della tua Casa.

Grazie al servizio esclusivo Casa Falpe 110% effettueremo:

Diagnosi Energetica della tua casa allo stato attuale che porti al rilascio di un APE (Attestato prestazione energetica)

Diagnosi delle opere realizzabili nella tua casa per migliorare di 2 livelli energetici la tua abitazione con una valutazione degli interventi necessari che contribuiranno a migliorare energeticamente la tua abitazione.

Abbiamo creato anche una pagina apposita sul nostro sito Casa Falpe, in cui potrai trovare le informazioni e iscriverti alla nostra Lista di Attesa per ricevere il Servizio di Verifica Energetica Casa Falpe 110%: vai sul sito www.casafalpe.it oppure vieni presso la nostra sede all’Opificio Zappa in Via IV Novembre, 2 ad Erba

Quali lavori

* Efficienza energetica: lavori di riduzione fabbisogno energetico, miglioramento termico edificio, pannelli solari, cappotto termico, sostituzione impianti riscaldamento. Sono gli interventi agevolati con l’ecobonus al 65% previsti dall’articolo 14 del dl 63/2013.

* Ristrutturazioni edilizie: lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia, effettuati sulle parti comuni degli edifici condominiali. Oppure lavori di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, sulle singole unità immobiliari. Molto in sintesi, sono i lavori a cui si applica la detrazione al 50% fino a un tetto di spesa di 96mila euro previsti dall’ articolo 16-bis, comma 1, lettere a, b, del testo unico delle imposte sui redditi, dpr 917/1986.

* Lavori antisismici: sono i lavori che riducono il rischio sismico nelle zone 1, 2 e 3 (in base alla classificazione del rischio sismico) previsti dall’articolo 16, commi 1-bis e 1-ter, del decreto legge 63/2013.

* Recupero o restauro della facciata degli edifici esistenti, ivi inclusi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna: sono i lavori agevolati con il nuovo bonus facciate introdotto dalla manovra 2020 (articolo 1, comma 219, legge 160/2019).

* Installazione di impianti solari fotovoltaici.

* Installazione di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici: articolo 16-ter dl 63/2013.

Tutti i lavori sopra indicati vi permetteranno di beneficiare del Superbonus, ma qualora gli interventi che realizzerete non miglioreranno di 2 classi energetiche la vostra abitazione, potrete sempre sfruttare la cessione del credito mediante lo Sconto in Fattura.

DOMANDA: Ma se voglio sostituire solo i serramenti senza fare altri interventi come il cappotto termico, l’impianto di riscaldamento o il fotovoltaico, ho diritto all’Superbonus 110%?

Avrai diritto fino al 31/12/2021 a cedere il tuo credito del 50% mediante lo Sconto immediato in fattura della somma che corrisponde alla detrazione spettante.

DOMANDA: Ma se voglio sostituire i serramenti e fare il cappotto termico alla casa e il fotovoltaico, ho diritto all’Superbonus 110%?

Si, avrai diritto fino al 31/12/2021 a cedere il tuo credito fino al 110%. E noi stiamo lavorando per offrirti un pacchetto unico con le condizioni più sicure e certe per poterlo fare. Grazie ad un unico contratto che comprenderà tutte le opere di serramenti, cappotti, fotovoltaico e le competenze tecniche e acquisizione del credito. Ti permetteremo di affidare le tue opere tramite noi alle aziende specializzate che miglioreranno di almeno 2 classi energetiche la tua abitazione.

Tempistica

Come noto, la possibilità di applicare Sconto in fattura o cessione del credito, riguarda i lavori sostenuti nel 2020 e nel 2021. Si applica a tutti i lavori di riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico per i quali è prevista la nuova detrazione al 110% dal primo luglio 2020 al 31 dicembre 2021. E’ in ogni caso necessario attendere un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate con le modalità attuative. La norma del Decreto Rilancio prevede anche le regole relative a controlli e recupero delle agevolazioni indebitamente fruite.

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply