Redazionali

Il Consiglio comunale “da casa”

Annunci

Anche il Consiglio comunale si adegua alle abitudini imposte dal morbo coronato riunendosi online grazie alla tecnologia. Sabato i Consiglieri erbesi seduti a casa propria e davanti al computer hanno discusso l’Ordine del giorno sotto la regia (è il caso di dirlo) del Presidente Redaelli che insieme al Sindaco Airoldi (con mascherina) era in Comune.

Come è stata accolta la novità? Ci ha risposto Claudio Ghislanzoni: “Devo dire che l’esperienza è stata positiva. Tutto si è svolto regolarmente, solo con qualche rallentamento per la necessità di alcuni consiglieri che non ne fanno già uso per ragioni lavorative, di abituarsi all’uso di questi sistemi di comunicazione. In fondo, a quanto pare, la presenza virtuale e non fisica, se non strettamente necessaria, volenti o nolenti è destinata a far parte del nostro futuro. Questa emergenza sanitaria non ha fatto altro che accellelarne la diffusione.”

Anche il Presidente Redaelli è commentato con soddisfazione l’esperimento aggiungendo i complimenti allo staff tecnico del Comune di Erba che ha gestito i collegamenti.

Dello stesso parere Enrico Ghioni che ha evidenziato come questo sistema renda più serrati i lavori consiliari.

Annunci

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply