Copertina

Il mio motoclub è differente: è il moto club Erba

Nell’anno del centenario il Motoclub Erba – fondato nel 1922 – ha organizzato domenica 10 aprile, con il patrocinio del Comune di Erba e dell’Autoscuola Primo, un evento di carattere educativo al Parco Majnoni dal titolo suggestivo: “Il mio motoclub è differente”. Come indicato espressamente nel volantino ufficiale della manifestazione, l’obiettivo di giornata è la trasmissione dell’esperienza dai veterani del club ai giovani erbesi. Fari puntati, quindi, sulla sicurezza in ogni suo aspetto, perché l’uso scorretto del mezzo a due ruote può nuocere sia ai centauri, sia a terze persone.

Si è parlato di manutenzione, perché qualsiasi mezzo di trasporto, munito o meno di motore, deve sempre circolare in condizioni di perfetta efficienza e adeguate alle condizioni atmosferiche e del manto stradale. Si è parlato di equipaggiamento del conducente, con particolare attenzione all’uso del casco e di un abbigliamento tecnico che consenta di padroneggiare agevolmente il veicolo e proteggere dagli infortuni. Si è parlato di velocità, perché la strada non è una pista del motomondiale: la motocicletta è una passione e viaggiare – da soli o in coppia – rispettando le regole è il modo migliore per godersi una gita domenicale fuori porta. Dimenticare le basi e infrangere i divieti può invece portare a conseguenze gravi ed irreparabili.

“Abbiamo voluto creare un evento per i giovani erbesi.” – spiega Walter Gooni, presidente del Motoclub Erba – ”Il 2022 è un anno speciale per noi: abbiamo appena festeggiato il centenario con una cena e la pubblicazione di un libro di oltre 500 pagine che ripercorre la storia del nostro club. La giornata di oggi, dedicata alla sicurezza e alla prevenzione, è solo il primo di una serie di eventi che abbiamo il piacere di organizzare da qui a fine estate. Domenica 3 luglio, in Piazza Vittorio Veneto, avremo una manifestazione interamente riservata alle donne con la collaborazione della Fondazione Veronesi. Nel weekend del 17-18 settembre, infine, organizzeremo un raduno a carattere nazionale.”

“È stata una domenica piacevole e istruttiva,” – racconta Nicolò Talamoni, titolare dell’Autoscuola Primo – “organizzata e coordinata alla perfezione dagli amici del Motoclub. Abbiamo messo a disposizione di tutti un piccolo test con otto domande per verificare la conoscenza delle principali norme del codice della strada, con particolare attenzione agli aspetti specifici per le due ruote: un’occasione per ripassare insieme i principi cardine per la condivisione delle strade.”

Negli scorsi mesi l’Assessore alla Gentilezza Giorgio Meroni, il comandante dei vigili urbani Marco Giglio e tutto il Comune di Erba si sono impegnati per trovare uno spazio per permettere a tutte le Scuole Guida cittadine di poter continuare a svolgere lezioni pratiche ed esami per tutti i tipi di ciclomotori. “Il piazzale nei pressi del Liceo Scientifico ha permesso a tutti noi di svolgere l’attività formativa una volta resasi indisponibile l’area del Lambrone.” – prosegue Talamoni – “Colgo l’occasione per ringraziare ancora una volta tutte le persone che si sono spese per garantire quotidianamente la continuità didattica e mantenere ‘in loco’ tutte le fasi per il conseguimento della patente A.”

Una domenica delle palme soleggiata ed improntata all’educazione civica e stradale dei giovani motociclisti: prevenzione e consapevolezza dei rischi sono ingredienti fondamentali per divertirsi in tutta tranquillità.

Fabiano Ghilardi

 

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply