Copertina

In cammino per il 2° Festival delle Emozioni

Dopo il grande risultato del Primo Festival delle Emozioni, gli organizzatori hanno deciso già la data del prossimo Festival, previsto per il 17 e 18 settembre 2022, che sarà ancora il punto di incontro e di esibizione del lavoro che insieme le scuole e i firmatari del Patto Educativo porteranno avanti nel corso di questo anno scolastico. Novità sarà il coinvolgimento della Rete delle scuole erbesi in particolare nelle sua componente studentesca, affinché possa contribuire, con tavoli partecipati, alla costruzione della kermesse che avrà come tema principale il concetto di salute nell’ accezione che l’OMS ne ha dato nel 2011 che non coincide più con quello di Sanità, ma prevede un concetto più ampio, vale a dire la valorizzazione delle risorse sociali ed individuali tese a sviluppare quelle capacità di adattamento e autogestione di fronte alle sfide sociali, fisiche ed emotive per raggiungere uno stato di benessere completo, psicologico, emotivo e sociale. In altre parole a favorire le life skills.

Primi appuntamenti di questo mese di novembre due conferenze- focus con ingresso gratuito che si terranno presso la Sala Polifunzionale dell’ex tribunale ad Erba.

1° conferenza- tavola rotonda: 18 novembre 2021 ore 17.30 in collaborazione con la Rete Erbese delle scuole -Titolo: la rappresentanza studentesca nella scuola e il contributo per la costruzione di un patto educativo. Si rivolge agli studenti delle scuole superiori eletti nelle assemblee scolastiche come rappresentanti degli studenti e vuole sollecitare riflessioni sulle funzioni degli organi rappresentativi collegiali e sulla funzione che gli stessi possono o devono svolgere per la costruzione di un patto educativo di comunità-

Moderatrice: Ilia Benedetti- Relatrici: Marzia Pontremoli, Santina Spataro, Maria Adele Pozzi – Testimonianza di studenti membri della consulta provinciale –

2° incontro -confronto: 23 novembre 2021 ore 20.45 in collaborazione con il Comitato Genitori ICP di Erba TITOLO: “Vietato ai minori di 14 anni, come gestire l’utilizzo dei dispositivi tecnologici e dei social con i nostri figli”

Si rivolge alla platea dei genitori di minori in forte preoccupazione per le difficoltà che incontrano nella gestione dei mezzi informatici e delle conseguenze che tali strumenti possono causare nello sviluppo della personalità e della crescita psico educativa e sociale dei loro figli, anche come conseguenza della DAD durante la pandemia –

Moderatrice: Ilia Benedetti -Relatrici: Fiorella Mandaglio e Maria Adele Pozzi -Spazio al dibattito

Sono le prime tematiche calde che andremo poi nel corso dei mesi ad approfondire per la componente studentesca e per la genitorialità. Lavorare sulle life skills significa agire su un elevato numero di fattori che diventano protettivi e preventivi nei confronti di potenziali e reali vulnerabilità perché depotenziano i comportamenti devianti, dannosi per la salute propria e dell’intera comunità, quali alcool, fumo, sostanze psicotrope, bullismo, sexting, disturbi alimentari e dispersione scolastica.

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply