Copertina

 IN CAMMINO SULLE TRACCE STORICHE DI ERBA DAL PICCOLO CIMITERO BIRAGHI ALLE VILLE ANTICHE

Sabato pomeriggio 20 novembre,gli amici della Martesana vi aspettano alle ore 14 presso il piccolo cimitero Biraghi in via Carlo Porta per iniziare un percorso alla scoperta di Erba. La Cappella Biraghi è un luogo ricco di storia legato anche alla famiglia del poeta milanese Carlo Porta e che oltre a custodire al suo interno un interessante dipinto realizzato nel 1890 dal pittore Emilio Magistretti allievo dell’Hayez, conserva preziose testimonianze portiane. Al termine della visita a questo monumento inizierà un percorso a piedi per meglio conoscere la storia di alcune nostre ville antiche iniziando dalla Villa Majnoni con il suo parco maestoso progettato dal Marchese Achille Majnoni che fu l’architetto prediletto del Re Umberto I° per proseguire alla visita della Villa Candiani, una delle suggestive ville realizzate dall’architetto milanese Luigi Broggi che fu anche il progettista di numerosi importanti palazzi milanesi presenti in Piazza Cordusio.

Ma è tra il 1700 e il 1800 che Erba visse un periodo particolarmente fortunato con la costruzione di numerose ville di delizia, luoghi ameni e fortunati, dove le famiglie nobili milanesi si trasferivano per trascorrere dei momenti di svago e di riposo durante i mesi estivi e la zona di Erba Alta era considerata il luogo abitato dai signori di Erba mentre gli artigiani ed i contadini vivevano la loro vita quotidiana nella zona verdeggiante di Incino. Tra le attrattive presenti ad Erba un richiamo particolare era dato dal famoso Grotto Rosa che negli anni d’oro di Erba fu un punto di richiamo per facoltosi turisti che alloggiavano in questo albergo di lusso favolosamente arredato dove si alternavano momenti di festa con musica e danze ed anche spettacoli teatrali. Sempre nelle vicinanze del Grotto Rosa vi è l’antica casa dei conti Archinto feudatari di Erba oggi casa di riposo destinata ad ospitare le suore di Carità. Risalta quindi che la zona di Erba Alta è sempre stato un luogo privilegiato di Ville d’Epoca e tra le più importanti va ricordata la presenza della Villa che fu dimora del pittore Hayez, ed anche il luogo in cui un tempo era presente il Castello degli Herba in Via Chiesa Molinari oggi in posizione privilegiata con vista sui piccoli laghi lombardi. L’antica villa oggi è chiamata “Le due Torrette”, per la presenza di due torri edificate nel 1800 sul luogo dove nel medioevo vi era l’antica presenza del castello erbese. Possiamo considerare così Erba Alta un luogo particolarmente ricco di dimore storiche dove famiglie importanti e personaggi hanno vissuto nel 1700 e 1800. Inizieremo quindi con la Martesana un primo percorso alla conoscenza di alcune ville, itinerario che proseguirà anche nei prossimi mesi. Il percorso di Sabato pomeriggio dalle 14 alle 16 si svilupperà dal piccolo cimitero al Grotto Rosa. La visita guidata si svolgerà sempre nel rispetto delle norme Covid.

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply