Copertina

EXPLORA LA VALLE BOVA CON IL ROTARY E IL COMUNE DI ERBA

Il Comune di Erba è partner di Rotary Club Erba Laghi nel progetto di recupero e valorizzazione turistica e ambientale della Riserva Regionale della Valle Bova: EXPLORA.
L’iniziativa consiste come prima fase nella ripulitura di un percorso circolare di circa 5 chilometri all’interno della Riserva, lungo il quale si intersecano altri tracciati che attraversano la Valle.

L’itinerario, grazie alle caratteristiche morfologiche del terreno, è adatto a visitatori ed escursionisti di ogni età e preparazione fisica. Il dislivello massimo è di circa 150 metri, e lungo il percorso ci sono punti panoramici che consentono di apprezzare il paesaggio e le bellezze naturali della zona.

Alla pulitura seguirà lo sviluppo e il posizionamento di una moderna segnaletica informativa. Nove pannelli, che verranno installati su supporti in materiale anti ruggine corten, evidenziano i punti panoramici e di osservazione di maggior interesse, mentre quattro pannelli di dimensioni maggiori forniranno informazioni sulla cultura locale sviluppatasi nei secoli lungo la Valle Bova. Tutta la segnaletica sarà bilingue – italiano e inglese –, ove possibile con il recupero e la valorizzazione dei nomi e della toponomastica dialettale originale, e verrà posizionata in punti specifici identificati in stretta collaborazione con l’ufficio tecnico e i responsabili dell’ufficio ecologia del Comune.

Al termine dei lavori, inizierà la campagna di promozione a supporto del progetto, attraverso iniziative di comunicazione sviluppate con Associazioni e gruppi di sostegno della Riserva. Verranno organizzate visite guidate condotte da esperti e appassionati locali e destinate a famiglie, scuole, persone diversamente abili e in generale a tutti i visitatori italiani e stranieri che vorranno conoscere la Valle Bova.

“Si tratta della dimostrazione più concreta che la sinergia tra pubblico e privato non solo esiste, ma dà anche ottimi frutti laddove è animata dalla volontà di agire nell’interesse della Città e del territorio” dichiara il Sindaco di Erba, Veronica Airoldi, che aggiunge: “Questo progetto rappresenta un importante passo avanti nella direzione di una promozione turistica indirizzata a un pubblico di appassionati e di curiosi e un modo per permettere anche agli erbesi più giovani di conoscere ed amare il territorio nel quale hanno la fortuna di vivere. Da parte del Comune di Erba un sincero ringraziamento al Rotary per avere fortemente voluto e progettato questa iniziativa, senza gravare sulle finanze pubbliche, ma al contrario intervenendo in prima persona per realizzarla”.

Cristian Paradiso, Presidente Rotary Club Erba Laghi

L’intero progetto è stato finanziato con fondi privati, in parte messi a disposizione dal Rotary Club Erba laghi, e in parte raccolti grazie all’iniziativa “Mogol racconta Mogol”, organizzata il 18 marzo scorso presso il Teatro Excelsior di Erba. “Il sostegno al progetto EXPLORA di un gigante della cultura musicale italiana e internazionale quale è Mogol, che ha vissuto e lavorato dalle nostre parti per molti anni, e la partecipazione entusiastica di cinquecento spettatori del nostro territorio, sono state per noi un’enorme soddisfazione” – racconta il Presidente del Rotary Club Erba Laghi, Cristian Fabio Paradiso. “La nostra organizzazione internazionale – il Rotary International – ha deciso, dallo scorso anno, di sostenere e sviluppare attivamente in tutto il mondo dei progetti “green”, per valorizzare l’ambiente ed il territorio dove viviamo”.

Partner del progetto EXPLORA, oltre al promotore Rotary Club Erba Laghi, sono il Comune di Erba, la Direzione della Riserva Regionale Valle Bova, le Associazioni di Amici della Valle Bova, il Gruppo de La Martesana e il Gruppo Amici di Crevenna, già Gruppo Ca’ Mornigo.

Quattro esperti locali, studiosi di storia e profondi conoscitori della flora e della fauna della Valle Bova – Sergio Boscacci, Angelo Garofoli, Alessandro Marieni e Antonello Marieni – hanno affiancato il Rotary nella preparazione e nella stesura dei testi per i pannelli informativi.
Il progetto Expolora, compatibilmente con le condizioni atmosferiche e l’inizio del nuovo ciclo di vegetazione al quale sono legati gli interventi di ripulitura e posa dei materiali informativi, dovrebbe arrivare a compimento entro la fine di maggio 2022.

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply