Redazionali

LA FONDAZIONE PROVINCIALE COMUNITA’ COMASCA DONA OLTRE 500.000 EURO ALL’OSPEDALE FATEBENEFRATELLI

Il presidente Verga: contro il Covid 19 con la forza della solidarietà. Il priore Luzzatto: insieme troviamo la visione e la forza per superare questa prova

«In un tessuto sociale così coeso, anche eventi drammatici come una pandemia, possono essere affrontati con tutta la forza data dalla solidarietà». La convinzione del Presidente della Fondazione Provinciale della Comunità Comasca Martino Verga rincuora le famiglie e imprime slancio ai sanitari in lotta contro il Coronavirus. In un messaggio all’Ospedale Sacra Famiglia Fatebenefratelli di Erba, cui la fondazione ha donato oltre 500.000 euro nell’ambito della raccolta fondi per le attività Covid, Verga si dice «sicuro che con l’auto di tutti ne usciremo, voglio ringraziare ancora il lavoro del personale sanitario per la professionalità e l’umanità con cui sta affrontando questa situazione». La campagna di raccolta fondi lanciata da Fatebenefratelli ha sfondato quota 1 milione di euro e il priore dell’ospedale, fra Giampietro Luzzatto risponde a Verga ricordando che il nosocomio ha superato molte prove, a partire dai bombardamenti del 1944 e sottolineando come, «grazie all’aiuto di molti donatori ma in particolare della Fondazione Comasca in questo periodo critico, l’Ospedale ha avuto la capacità, la visione, la forza e la saggezza necessari a canalizzare l’energia e la buona volontà dei suoi Collaboratori, non solo per superare gli ostacoli ma anche per continuare a portare avanti la sua attività al servizio del malato e all’insegna dell’eccellenza. Il supporto della Fondazione infatti ci ha permesso di garantire la migliore assistenza possibile ai pazienti positivi al covid-19 grazie alla fornitura di mezzi di ultima generazione e innovazioni tecnologiche».

Il sostegno della fondazione della Comunità Comasca all’ospedale è dunque decisivo in questa gara di solidarietà che aiuta il nosocomio lariano ad affrontare questa sfida: «Siamo davvero felici – scrive Verga – di poterci stringere attorno ai medici del vostro Ospedale, che lavorano in prima linea senza sosta per salvare vite umane, nell’unico modo che possiamo: donando risorse e strumenti per aiutarli nel loro lavoro. La missione della nostra Fondazione è quella di promuovere la cultura del dono e di rafforzare il senso di comunità. Lavoriamo per coltivare quei legami sociali che ci permettono di migliorare, insieme, la qualità della vita di tutti. Siamo convinti che sia il dono, così come dice Pierpaolo Donati, a “rendere umano l’umano” e in questi giorni la generosità dei comaschi ce l’ha dimostrato: abbiamo raccolto più di 4 milioni di euro che sono stati distribuiti agli ospedali della provincia di Como e alle altre associazioni direttamente coinvolte in questa emergenza sanitaria: Croce Rossa Italiana, Lariosoccorso, e così via. In un momento così drammatico per tutti constatare tanta generosità ci dà una grandissima speranza per il futuro dell’intera comunità. In un tessuto sociale così coeso, anche eventi drammatici come una pandemia, possono essere affrontati con tutta la forza data dalla solidarietà. Sicuro che con l’auto di tutti ne usciremo, voglio ringraziare ancora il lavoro del personale sanitario per la professionalità e l’umanità con cui sta affrontando questa situazione». Prosegue intanto la raccolta fondi dei Fatebenefratelli attraverso la piattaforma Gofundme (https://gf.me/u/xqhwgd), il conto corrente dedicato e il portale http://www.fatebenefratelli.it per finanziare l’area dedicata ai pazienti Covid 19.

Non si ferma anche la raccolta fondi della Fondazione Comasca in favore degli ospedali Fatebenefratelli, Valduce e Sant’Anna attraverso la propria piattaforma di crowdfunding (http://dona.fondazione-comasca.it/emergenzacoronavirus/).

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply