Locali & Serate

TORNA L’ESTATE DEL TEATRO CON ARTIGIANO 2021

Il Giardino delle Ore presenta gli artisti che prenderanno parte al festival ArtiGiano

Erano più di trenta gli artisti che hanno partecipato alla conferenza stampa del Giardino delle Ore per la presentazione del festival ArtiGiano, giunto quest’anno alla sua quinta edizione. Registi, attori professionisti, allievi dei corsi di teatro, comparse del territorio e rappresentanti delle compagnie esterne: un vero ritorno alla ritualità collettiva.

“Dopo un’edizione 2020 ridotta, per noi è stato molto forte il desiderio di rilanciare e fare più di quello che abbiamo mai fatto, in un anno che sappiamo non essere facile”, racconta Simone Severgnini, direttore artistico del festival. “Ci tenevamo quindi a tornare al collettivo che sale sul palco del Licinium; e infatti quest’anno saremo in quaranta sul palco del Licinium!”

Il palco del Teatro Licinium ospiterà sette repliche di Romeo e Giulietta, la grande produzione Il Giardino delle Ore con la collaborazione di Mumble Teatro. I registi, Simone Severgnini e Davide Marranchelli, stanno già lavorando da una settimana con gli attori protagonisti: Dora Macripò nel ruolo di Giulietta, Salvatore Alfano nel ruolo di Romeo, Alberto Ierardi nel ruolo di Mercuzio, Federico Rubino nel ruolo di Tebaldo, Natalia Magni nel ruolo della Nutrice, Gloria Giacopini nel ruolo di Frate Lorenzo. Tra uno spoiler e l’altro (gli innamorati muoiono!), gli attori hanno parlato dell’audizione che si è tenuta a Erba a inizio maggio e della prima settimana di prove; per tutti è stata rara e calorosa l’accoglienza a Erba, e prezioso trovarsi bene con i propri compagni di scena. La prima dello spettacolo sarà venerdì 25 giugno. Sul palco accanto agli attori salirà anche un coro di una trentina di comparse provenienti direttamente dal territorio: amanti del teatro pronti a mettersi in gioco e che stanno dando il massimo per vivere un’esperienza unica e farla vivere anche al pubblico che verrà a vederli.

Oltre al più famoso dei drammi shakespeariani, il Licinium vedrà in scena anche una delle commedie più amate del Bardo, Sogno di una notte di mezza estate, nella produzione Il Giardino delle Ore con gli allievi del Laboratorio Permanente di Scuola Giardino. In scena il week-end di apertura del festival, a ridosso del solstizio d’estate: sabato 19 e domenica 20 giugno.

Per non perdere nessuno degli appuntamenti di quest’estate consultate il nostro calendario degli spettacoli  QUI

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply