Copertina

Veronica Airoldi: 5 anni indimenticabili

Carissimi Concittadini, 

mi rivolgo a Voi a distanza di cinque anni dalla mia elezione a Sindaco per esprimere la profonda gratitudine che provo nei confronti di tutti Voi, sia di coloro che, in questo periodo, hanno voluto esprimermi il proprio sostegno e il proprio apprezzamento, sia di chi ha preferito evidenziare i problemi o le inefficienze comunali, o semplicemente manifestare punti di vista diversi rispetto a quelli dell’amministrazione. 

Ogni incontro con Voi è stato per me un momento di crescita umana e uno stimolo a migliorare la mia attività amministrativa. 

Essere Sindaco significa avere il grande onore di rappresentare una Città intera ma anche il grande onere di assumersi la responsabilità di decidere, anche quando le circostanze non sono facili. 

Negli ultimi due anni, con la pandemia, abbiamo vissuto momenti difficili, forse i più cruciali della nostra storia, fronteggiando una sfida che nessuno di noi avrebbe potuto immaginare neanche nel peggiore degli incubi. 

Come Sindaco ho potuto contare sul supporto del Centro Operativo Comunale, allargato, oltre a componenti dell’amministrazione e a personale scelto del Comune, a medici in rappresentanza dell’Ospedale Fatebenefratelli e dei medici di medicina generale, referenti di Lariosoccorso, Protezione Civile e Vigili del Fuoco. 

Centro Vaccinale a Lariofiere

Per oltre un anno abbiamo lavorato quasi quotidianamente per valutare i problemi e risolverli, confrontandoci per operare scelte e adottare strategie. Abbiamo garantito ai cittadini erbesi e agli abitanti del territorio circostante la possibilità di vaccinarsi nel Centro Espositivo di Lariofiere, non solo evitando loro lunghi e scomodi viaggi, ma soprattutto garantendo professionalità, umanità, disponibilità, attenzione da parte di tutto il personale medico, infermieristico, amministrativo e delle centinaia di volontari che vi hanno lavorato per un anno, facendo di Erba il quarto HUB vaccinale della Lombardia in termine di vaccini somministrati. La mia riconoscenza verso ciascuno di loro, verso il personale di Lariofiere e coloro che operativamente hanno scelto e organizzato il nostro centro vaccinale sarà sempre incondizionata.

L’amministrazione comunale ha però continuato ad operare, pur condizionata dai limiti posti dalla pandemia, e i risultati conseguiti ne sono la dimostrazione più concreta. 

Nonostante le difficoltà, abbiamo completamente riassorbito il disavanzo di amministrazione che annualmente veniva iscritto nel bilancio di previsione e oggi, senza incrementare la pressione fiscale, abbiamo iscritto in bilancio un avanzo d’amministrazione disponibile pari a 2,5 milioni di euro. 

Senza ricorrere ad alcun ulteriore indebitamento, abbiamo approvato: 

  • investimenti per 3,7 milioni di euro per migliorare la rete viaria comunale, 
  • 4,7 milioni di euro per sistemare i fabbricati comunali, tra cui la Villa Candiani con il Museo di Ezio Frigerio – che diventerà il vero fiore all’occhiello della nostra Città – 
  • 2,5 milioni di euro per gli edifici scolastici, 
  • oltre 700 mila euro per gli interventi nella Valle Bova, sul verde pubblico e la difesa del suolo, 
  • 1,4 milioni di euro per l’ampliamento e l’ammodernamento del Centro Polifunzionale Emergenze, dove ha sede la nostra Protezione Civile, che non ringrazierò mai a sufficienza per la disponibilità, il supporto e la presenza. 

Nelle prossime settimane verrà eliminato il semaforo all’incrocio di Casiglio, grazie al progetto della Provincia e ai finanziamenti regionale, provinciale e comunale. 

Sono in arrivo 5 milioni di euro per la sistemazione di Villa San Giuseppe e del suo parco e oltre 13 milioni di euro sono stati stanziati dalla Regione Lombardia per l’eliminazione dei passaggi a livello di via Trieste e via XXV Aprile. 

Villa San Giuseppe / Villa Ceriani

Siamo stati supporto dei cittadini più fragili attraverso interventi di assistenza domiciliare (in media 5.426 ore annue), consegna pasti (media pari a 9.087 annui), trasporto, asili nido, Crest, emergenza abitativa. 

Recentemente abbiamo avviato un progetto di ascolto, orientamento e tutela finalizzato alla realizzazione delle pari opportunità e contro la violenza di genere. 

Abbiamo stanziato fondi a favore dei settori economici più colpiti dalla crisi.

Abbiamo terminato la messa a norma del Teatro Licinium, che quest’anno vivrà nuovamente una stagione estiva di piena attività, grazie alla collaborazione con il Giardino delle Ore e il calendario degli eventi estivi (presso lo spazio intitolato ai martiri delle foibe al Parco Majnoni) e autunnali, invernali e primaverili presso la sala polifunzionale di San Maurizio hanno rivitalizzato la vita culturale della nostra Città.

Teatro Licinium

Se mi guardo indietro, posso dire di essere soddisfatta di tutto quello che è stato realizzato in questi anni.

Il mio tempo come Sindaco è finito, ma non l’obiettivo di rendere la nostra Città più bella e più attrattiva. 

Ora, i progetti che abbiamo approvato dovranno essere completati ma altri dovranno essere promossi e realizzati. 

Auguro ogni bene a Voi e alla nostra Città.

Veronica Airoldi

 

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply