Copertina

UNA NUOVA IDEA PER IL PASSAGGIO A LIVELLO

Ancora parliamo di ‘sto passaggio a livello?!

Sì, parliamone il più possibile, prima che diventi impossibile parlarne.

Prendiamo spunto dal volantinaggio di PD e Erba Civica (fatto tra l’altro con l’immagine elaborata dal nostro giornale, e ci fa piacere che qualcosa arrivi!) e facciamo una nuova proposta. Che chiameremo simbolicamente LA PROPOSTA DE IL DIECI 😉

A nostro avviso manca un dato per poter parlare di alternative al cavalcavia: quanti sono gli abbonati al treno di Asso, Canzo, Caslino e Pontelambro per MILANO? Ma non è un dato fondamentale. Andiamo avanti.

Perchè forse un’alternativa intelligente ci potrebbe anche essere. Come già detto in un precedente nostro articolo, con ipotesi e alternative anche ironiche, una nuova idea forse l’abbiamo individuata che potrebbe salvare capra e cavoli.

Siete concentrati? Spieghiamo.

Spezziamo la linea Milano-Seveso-Erba-Asso in due linee differenti. La linea Milano-Seveso-Erba costruendo una nuova e meravigliosa stazione in Via Trieste, con tanto di parcheggi abbondanti (che, facendo i conti della serva dovrebbe costare meno di 13 milioni), volete aggiungerci qualche negozio? Fatelo. E la linea Erba – Asso. Sì, avete capito bene, da Milano si ferma da ERBA e non va oltre! Nell’area dove ora sorge mezzo cavalcavia in attesa di essere concluso costruire la nuova stazione. Cavalcavia che comunque servirà a saltare il passaggio a livello di Via Trieste/Merone. Da questa nuova stazione (che chiameremo Erba Sud) parte un ‘tram’, un treno leggero, un treno navetta… chiamatelo come vi pare, che faccia in continuazione Erba Sud – Erba Centro – Pontelambro – Caslino – Canzo – Asso. Magari con un vagone fisso per il trasporto biciclette. Avremo così una corsa che pendola da Asso a Erba e viceversa ogni (quanto?) venti minuti? Senza togliere nessun passaggio a livello.

Quali i benefici di una cosa del genere?

  • Intanto avere una corsa ERBA-MILANO più veloce (perchè eliminiamo 2 passaggi a livello e i tempi di incrocio dei treni di andata e ritorno a Erba).
  • I passaggi a livello sarebbero gestiti in modo più efficace e non sparirebbero facendo apparire mostruosità cementizie in città.
  • Aumenterebbe la frequenza Erba-Asso con un paio di vagoni e non con 10  (quanti sono oggi)
  • La maggior frequenza di corse Erba-Asso potrebbe invogliare anche gli erbesi gitaioli ad andare in montagna (bici e a piedi) e a Canzo senza l’auto e ai ragazzi di scendere in città con maggior facilità, eliminando parte del traffico automobilistico.
  • La corsa Asso-Erba non avrebbe nessun motivo per essere soppressa nelle ore serali, potrebbe girare fino a mezzanotte e oltre, servendo Erba Sud (a un passo da discoteca, bowling, locali… Centro Sportivo)

Ferrovie Nord potrebbe anche decidere di cedere ai comuni interessati questa seconda parte e diventerebbe una linea ‘transcomunale’ che la gestirebbero (o la farebbero gestire) a una nuova entità, tipo ‘TRENINO dei MONTI’. Ferrovie Nord si toglierebbe l’impiccio di una tratta forse poco redditizia migliorando notevolmente le performances di una linea (dicono) tra le più ritardatarie del Gruppo.

LA MAPPA DELL’IDEA LA POTETE SCARICARE QUI (e inserire gratuitamente nei vostri programmi elettorali)

ERBASUD

I più attenti si saranno accorti che la discarica andrebbe spostata, ma crediamo ci siano aree disponibili e adatte a una nuova area ecologica.

 

 

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply